Home

   

Email

   

 
   
 



La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo è un'Istituzione Finanziaria Multinazionale creata al fine di assistere i paesi dell'Europa Centro Orientale impegnati a mettere in pratica i principi della democrazia, del pluralismo e dell'economia di mercato, promuovendo l'iniziativa privata e lo spirito imprenditoriale.
Missione di EBRD è dunque 'assistere la transizione verso un'economia di mercato e promuovere l'iniziativa privata nei Paesi dell'area PECO'.
EBRD aiuta i Paesi in transizione attuando riforme strutturali in diversi settori, promuovendo l'iniziativa privata, la competizione e la privatizzazione dell'economia, pur tenendo sempre in considerazione i bisogni dei Paesi che si trovano nei diversi stadi del processo di transizione.
Con i suoi investimenti EBRD promuove lo sviluppo del settore privato, il rafforzamento delle Istituzioni Finanziarie e del sistema legale nonché lo sviluppo delle infrastrutture necessarie a supportare il settore privato.
La Banca crede fortemente nella qualità dei suoi progetti che dimostrano spesso di avere un 'effetto moltiplicatoré per i loro benefici addizionali sull'economia locale.
Azionisti della EBRD sono 58 Paesi, la Comunità Europea e la Banca Europea per gli Investimenti.
La sede centrale di EBRD è a Londra, esistono però sedi in ciascuno dei Paesi in cui essa opera al fine di coordinare l'attività locale.

Beneficiari
Imprese ed imprenditori che vogliano effettuare un investimento in uno dei Paesi in cui opera EBRD.

Interventi
EBRD fornisce finanziamenti per grandi progetti di ristrutturazione e privatizzazione, per lo sviluppo del settore privato e delle infrastrutture.
La Joint Venture é la forma che maggiormente beneficia degli interventi di EBRD, in particolar modo quella con partecipazione di capitale straniero perché essa offre ai partners una strumento concreto per avere accesso ai mercati stranieri e domestici, per incoraggiare gli investimenti esteri nel Paese, per ridurre i rischi e facilitare il trasferimento di tecnologia e di competenze manageriali.
Per raggiungere i suoi obbiettivi EBRD ha a propria disposizione un'ampia gamma di strumenti finanziari.

EBRD fornisce prestiti che sono confezionati su misura per andare incontro alle richieste del progetto. Il rischio di credito può essere interamente sopportato dalla banca o essere diviso tra diverse banche.
Un prestito può essere garantito dalle attività del richiedente, essere convertito in azioni o legato ad una partecipazione al capitale dell'impresa.
EBRD concede prestiti principalmente in dollari e marchi e talvolta anche in moneta locale.
Quando concede prestiti ad imprese private la banca non richiede garanzie dal Governo locale e i prestiti sono concessi di norma senza il ricorso a sponsor stranieri.
La base per concedere un prestito è il cash flow del progetto e la sua capacità di ripagare il prestito nel periodo di tempo concordato.
EBRD gode dello status di creditore privilegiato. Nel caso di cofinanziamento con altre banche, anch'esse godranno di tale status, pur rimanendo EBRD il creditore principale.

Un investimento tramite partecipazione può assumere diverse forme inclusa la sottoscrizione di azioni ordinarie o privilegiate. Quando EBRD si assume il rischio di una partecipazione si aspetta un adeguato ritorno dell'investimento, per cui prevede sempre una chiara strategia si uscita e mantiene una quota di minoranza.
EBRD può anche sottoscrivere l'emissione azionaria di un'impresa pubblica o privata.
La banca considera l'opportunità di finanziare il trasferimento di azioni di imprese già esistenti solo nel caso di privatizzazioni in cui tale trasferimento ha lo scopo di incrementare definitivamente l'efficienza dell'impresa (ad esempio mediante la sostituzione del management).

Finanziamenti attraverso intermediari:
1. linee di credito.
EBRD fornisce direttamente finanziamenti a medio-lungo termine nella forma di linee di credito a selezionati Intermediari Finanziari per finanziare la domanda di prestiti.
In alcuni casi EBRD fornisce simili finanziamenti ai Governi, i quali poi indirizzano tali prestiti verso Banche Commerciali e d'Investimento per il finanziamento delle piccole e medie imprese che operano nel settore privato.
2. Cofinanziamenti.
EBRD cofinanzia progetti in concorso con Banche locali o estere.
In tal caso la preparazione e valutazione del progetto sono demandate alle altre banche, ma la politica di EBRD è tenuta in grande considerazione in ogni decisione riguardante il prestito.
3. Partecipazione a Fondi d'Investimento.
EBRD partecipa a Fondi d'Investimento che investano in piccole e medie imprese interessate ad espandere il loro business.
Tali Fondi si caratterizzano per la loro 'focalizzazione' in una specifica regione, Paese o settore industriale e per essere guidati da venture capitalists professionisti.
4. Trade facilities.
EBRD coinvolge banche locali nei suoi programmi di facilitazioni commerciali per aiutarle a costruire una solida reputazione in termini di affidabilità e per promuovere la loro accettazione sui mercati finanziari internazionali.
In questi programmi la Banca solitamente emette garanzie di pagamento per supportare le lettere di credito basate su transazioni iniziate con la partecipazione dalle banche locali.
5. Partecipazione al capitale sociale delle Banche.
Il supporto allo sviluppo di un sano e competitivo settore dei servizi finanziari è un obiettivo chiave per EBRD.
A tal fine EBRD acquisisce partecipazioni al capitale sociale delle banche che vengono privatizzate o direttamente nel settore bancario privato.
I sui criteri guida per tali partecipazioni sono la focalizzazione nel settore privato e la presenza di un buon management.

Criteri di valutazione
I criteri di valutazione utilizzati da EBRD al fine di fornire la forma di finanziamento che meglio risponde alle esigenze del progetto sono le seguenti:
1. EBRD fornisce il 35% del costo totale di progetto greenfield o il 35% per una investimento a lungo termine in un'impresa già esistente.
2. Sono richiesti significativi apporti di capitale da parte di altri investitori (in particolare da sponsor industriali) nel caso di geenfield project o Joint Venture, quando siano necessari specifiche competenze tecniche o manageriali.
In questi casi ci si aspetta che gli sponsor industriali abbiano il controllo maggioritario o comunque un adeguato controllo operativo.
3. E' tipicamente richiesto il ricorso ad altri cofinanziatori.
4. La banca normalmente non concede finanziamenti per l'acquisto di azioni nuove o già esistenti.
5. Qualora sia richiesta la presenza di alcuni sponsor, questi potranno conferire – oltre che denaro – anche impianti, macchinari ecc.
Ogni progetto è valutato sulla base della strategia prevista per il Paese nel quale il progetto sarà attuato. La country-strategy é approvata dagli azionisti di EBRD e fornisce le linee guida per tutte le operazioni bancarie e per la definizione delle priorità.


 
   

TESEO srl - Bucuresti - Romania
Tel./Fax 0040 21 340 58 96 - Mobil 0040 721 72 45 69 - email: info@teseo.ro

Website powerd by That's Web™ ©2004 Tutti i diritti riservati.