Home

   

Email

   

 
   
 

Finanziamenti

I programmi di sostegno finanziario messi a disposizione dell'Unione Europea e utilizzabili dalle imprese italiane che intendono avviare processi di internazionalizzazione in Roma-nia sono i seguenti:


1. PHARE, Il programma finanzia interventi volti alla ristrutturazione economica dei settori ritenuti prioritari.

2. B.R.E (Bureau de Rapprochement des Enterprises), per la realizzazione di progetti commerciali all'estero senza la realizzazione di una Joint Venture.

3. ISPA e SAPARD. Il programma ISPA è dedicato a finanziare progetti nei settori dei trasporti e dell'ambiente, mentre il programma SAPARD per progetti relativi allo sviluppo del settore rurale.


PHARE

Oggetto
Promuovere e sostenere il processo di trasformazione economica dei Paesi dell'Europa Centrale ed Orientale, consolidando le democrazie e creando legami politici ed economici più stretti in vista della futura adesione all'Unione Europea.

Interventi
Il programma finanzia interventi volti alla ristrutturazione economica dei settori ritenuti prioritari. Nonostante le differenti tipologie di aiuto e la situazione specifica di ogni Paese beneficiario, possono essere identificate alcune aree comuni di intervento:
ristrutturazione delle imprese statali e sviluppo del settore privato (privatizzazione e ristrutturazione delle imprese, sviluppo delle PMI, modernizzazione del sistema bancario);
ristrutturazione e riforma del settore agricolo (privatizzazione delle imprese agricole statali, elaborazione di sistemi di riforma e di registrazione fondiaria, istituzione di cooperative…) riforma delle Istituzioni e della Pubblica Amministra-zione (consulenza per la ristrutturazione delle attività e formazione dei funzio-nari pubblici);
riforma dei servizi sociali e sviluppo dell'occupazione (elaborazione di politiche sociali e dell'occupazione, istituzione di sistemi per la fornitura dei servizi);
istruzione (consulenza per la ristrutturazione del sistema dell'istruzione e per lo sviluppo dei nuovi programmi didattici);
sanità (sviluppo di strutture di assistenza sanitaria e formazione del personale sanitario);
infrastrutture (ristrutturazione dei settori dell'energia, delle telecomunicazioni e dei trasporti);
ambiente (elaborazione di politiche specifiche come lo smaltimento dei rifiuti);
promozione degli investimenti mediante Fondi d'Investimento o cofinanziamento di operazioni insieme ad Istituzioni Finanziarie Internazionali.

Beneficiari
Possono partecipare all'assegnazione dei contratti relativi all'attuazione dei progetti, le persone fisiche e giuridiche stabilite in uno degli Stati membri dell'Unione Europea o dei Paesi dell'Europa centrale ed orientale.

Come?
La parte più rilevante del sostegno Phare è fornito sotto forma di know-how e comprende:
- consulenza e formazione in tutti i settori dell'economia;
- realizzazione di studi e riforma del quadro giuridico-normativo e delle istitu-zioni.

I finanziamenti Phare sono decisi annualmente. L'importo complessivo annuale viene suddiviso tra i Paesi beneficiari sulla base di criteri oggettivi, (Prodotto Interno Lordo, numero di abitanti) e di criteri soggettivi (l'impegno dimostrato nel perseguimento delle riforme).

Gli Stati beneficiari stabiliscono in concerto con la Commissione Europea il programma indicativo d'intervento nel quale vengono stabilite le aree prioritarie d'intervento.
Sulla base di tale programma indicativo vengono stabiliti i programmi settoriali che contengono la strategia globale da adottare nei settori prescelti e individuano le principali azioni da attuare.

Gli operatori comunitari possono partecipare al programma Phare attraverso l'aggiudicazione di gare d'appalto per lavori, servizi e forniture seguendo due diverse procedure:
- procedura aperta: gli appalti di lavoro e fornitura sono aggiudicati di norma con procedura aperta, ossia mediante bando di gara pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea;
- procedura ristretta: gli appalti di servizi sono aggiudicati mediante lecitazione privata.


ISPA e SAPARD

A partire dal 2000 sono operativi anche in Romania, distaccandosi dal programma Phare, anche il programma ISPA, dedicato a finanziare progetti nei settori dei trasporti e dell'ambiente, ed il programma SAPARD, per progetti relativi allo sviluppo del settore rurale.

Quest'ultimo programma finanzia progetti da selezionare nei seguenti settori d'intervento, scelti come prioritari per il primo anno di applicazione:
1- investimenti in aziende agricole (fattorie);
2- miglioramento condizioni di lavorazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
3- sviluppo e diversificazione attività economiche nel settore;
4- sviluppo e miglioramento dell'infrastruttura rurale.

I beneficiari potranno essere produttori indipendenti, associazioni di produttori, organizzazioni non governative, ecc., ed i contributi potranno raggiungere il 50% dell'investimento (essi proverranno per il 75% dall'U.E. e per il 25% dal Governo romeno).

Con modalità pressoché analoghe funziona anche il programma ISPA: i relativi finanziamenti, tuttavia, potranno toccare il 75% dell'intero progetto, ed in taluni casi eccezionali anche l'85%.


 
   

TESEO srl - Bucuresti - Romania
Tel./Fax 0040 21 340 58 96 - Mobil 0040 721 72 45 69 - email: info@teseo.ro

Website powerd by That's Web™ ©2004 Tutti i diritti riservati.